Come vedere Apple TV+ su una Smart TV

10/08/2021

Apple ha fatto della chiarezza e della semplicità d’uso dei propri prodotti una bandiera, ma in questo caso nomi estremamente simili generano un po’ di confusione. Apple TV è sia il nome di un dispositivo Hardware che, collegato al TV come un set top box, permette di vedere i contenuti proposti dalla Casa americana, sia un’applicazione per Smart TV (è disponibile anche per console, set top box di altri produttori e dispositivi Apple).

 

Apple TV+ è invece il servizio di streaming in abbonamento dedicato a film, serie TV e documentari creato dall’azienda di Cupertino, alla stregua di altri servizi in streaming come Netflix e Disney+. Per poter accedere a questi contenuti sono quindi necessari sia un abbonamento alla piattaforma Apple TV+, sia un dispositivo dedicato o Smart TV compatibile.

Come vedere Apple TV+

Se vuoi vedere tutti i contenuti Apple TV+ sullo Smart TV è necessario installare l’app Apple TV. In alternativa, puoi acquistare un dispositivo hardware Apple TV e collegarlo al televisore (anche non Smart) tramite la porta HDMI: esistono due tipi di set top box Apple TV, uno che consente di visualizzare i contenuti in Alta Definizione (Apple TV HD) e uno nuovo che consente di visualizzarli in qualità UHD 4K (Apple TV 4K).

 

I TV LG dotati di piattaforma webOS usciti dal 2018 in poi sono compatibili con l’app Apple TV+. In questo caso, quindi, non ti servirà alcun set top box: per visualizzare i contenuti ti basta lanciare l’app per Apple TV+ e registrarti con i dati del tuo account Apple. Se l’app non è già preinstallata, potrai scaricarla gratuitamente da LG Content Store.

I contenuti Apple TV+: un catalogo in espansione

Inizialmente il catalogo della piattaforma Apple TV+ era piuttosto limitato, ma giorno dopo giorno si arricchisce con grande velocità puntando su produzioni originali e serie esclusive. Fra queste ti segnaliamo Ted Lasso, che racconta le divertenti vicissitudini di un allenatore statunitense di football americano che si trasferisce in Inghilterra ad allenare una squadra di calcio britannica; o See, che narra di un futuro distopico in cui l’umanità è stata decimata da un’epidemia causata da un virus, tanto che sull’intero pianeta sono sopravvissuti appena 2 milioni di persone (no, non è un riferimento catastrofico al COVID 19, perché l’idea risale a prima del 2019).

 

Altre serie interessanti sono Fondazione, basata sugli acclamati romanzi di Isaac Asimov, o la più leggera The Morning Show, che vede lavorare fianco a fianco le bellissime Jennifer Aniston e Reese Witherspoon.

Costo e qualità di Apple TV+

Sia tramite Apple TV app che set top box, il costo dell’abbonamento standard è di 4,99 euro al mese. È anche possibile optare per un abbonamento annuale al prezzo di 49,99 euro, con un risparmio di circa due mesi rispetto a quello standard. Sono disponibili 7 giorni di prova gratuita e un’offerta che prevede tre mesi di abbonamento gratuito per chi acquista un dispositivo Apple compatibile[1].

 

Uno dei vantaggi di Apple TV+ è che non limita in alcun modo la qualità audio e video dei propri contenuti, che può arrivare all’utilizzo della codifica Dolby Atmos e risoluzione UHD 4K con HDR. Questa qualità viene esaltata dai TV LG: LG è infatti il primo partner di Apple a poter gestire su una periferica esterna i contenuti di Apple TV+ in Dolby Vision.

 

I televisori LG offrono un’esperienza cinematografica caratterizzata da immagini e suono ineguagliabili, in linea con il numero sempre crescente di programmi in alta risoluzione resi disponibili dai provider come Apple. LG è stata una delle prime aziende ad adottare la tecnologia Dolby Vision, e i suoi TV più recenti continuano a supportare tutti i principali standard HDR, offrendo un’esperienza di visione sempre più coinvolgente con colori ancor più vividi e nitidi e suoni incredibilmente realistici.

Apple AirPlay 2 e HomeKit

Dimostrando la propria determinazione nel soddisfare le esigenze dei consumatori e portare valore aggiunto ai propri prodotti, LG ha scelto di supportare anche gli standard Apple AirPlay 2 e HomeKit. Il primo ti consente di condividere o attivare, in maniera estremamente semplice, il mirroring di contenuti dal tuo iPhone, iPad o computer Mac direttamente su un televisore LG. HomeKit è invece uno standard che ti permette di inviare comandi a dispositivi Smart tramite l’applicazione Home dell’iPhone o iPad, o semplicemente tramite un comando vocale Siri[2].

 

Puoi quindi riprodurre la tua musica dagli speaker del televisore e sincronizzarla con altri altoparlanti compatibili con AirPlay 2 presenti in qualsiasi punto della casa, accendere o spegnere il TV, controllare il volume, selezionare gli ingressi audio/video e molto altro.

I TV LG compatibili con AppleTV+, AirPlay 2 e HomeKit

Quali sono i TV LG che possono usufruire di Apple TV+, oltre ad AirPlay 2 e HomeKit? Queste funzionalità sono state rese disponibili su alcuni TV LG annunciati nel 2018, su tutti i televisori LG OLED 2019, sulla gamma NanoCell TV 2019 (serie SM9X e SM8X) e su alcuni televisori UHD 2019 selezionati (serie UM7X). Dal 2020 tutti gli Smart TV LG dotati di piattaforma webOS sono perfettamente compatibili con i servizi Apple.

#tv #smarttv

 

[1] Prezzi e abbonamenti disponibili sono aggiornati a ottobre 2021.

 

[2] Siri non è integrato nel TV ma risiede nel tuo dispositivo Apple.

 

Leggi altri articoli del Magazine:TORNA ALLA HOME