Il cashmere è una fibra nobile naturale di altissima qualità, un materiale soffice e morbido utilizzato per realizzare vestiti, maglioni, sciarpe e maglie calde e comode ideali per la stagione invernale e la mezza stagione. Tuttavia, è anche un materiale delicato che richiede molta cura, per questo motivo è importante sapere come lavare il cashmere correttamente per non rovinarlo.

Come si lava il cashmere


I capi in cashmere devono essere trattati con particolare attenzione, evitando di stressare le fibre e preservandone l’aspetto e la qualità. Una buona cura e manutenzione degli abiti in cashmere permette di mantenerli inalterati nel tempo, ma è necessario lavarli in modo adeguato scegliendo metodi adatti alla delicatezza di questo tessuto.

Il cashmere può essere lavato a mano o in lavatrice, ma in entrambi i casi bisogna seguire degli accorgimenti essenziali per un lavaggio impeccabile. A mano bisogna usare una bacinella con acqua tiepida e un detergente delicato e neutro per la lana, immergendo il capo al contrario e massaggiandolo dolcemente senza torcerlo o strofinarlo, risciacquandolo con acqua corrente tiepida.

La soluzione più comoda e pratica, però, è lavare il cashmere in lavatrice; infatti, con alcune precauzioni e attenzioni è possibile ottenere un lavaggio ottimale dei capi in cashmere senza danneggiarli, anche in lavatrice. Ovviamente è sempre opportuno scegliere il programma giusto e verificare le istruzioni di lavaggio dei capi contenute sull’etichetta. 

Come lavare il cashmere in lavatrice


Con la lavatrice giusta è possibile lavare il cashmere senza preoccupazioni, seguendo alcuni semplici ma importanti accorgimenti. Innanzitutto, è consigliabile inserire l’indumento al rovescio nel cestello, in questo modo sarà più protetto durante il lavaggio con meno rischi di rovinarlo. Per una maggiore protezione è possibile usare un’apposita busta per il bucato, un sacchetto in microfibra per capi delicati.

A questo punto bisogna aggiungere il detersivo nella vaschetta della lavatrice, usando un detergente neutro per lana e inserendo appena una piccola quantità di prodotto, per rispettare l’ambiente ed evitare una schiuma eccessiva che potrebbe danneggiare queste fibre nobili. Per lavare il cashmere in lavatrice bisogna scegliere un programma breve a bassa temperatura, non superiore a 30°C, in genere optando per il programma per capi delicati o per la lana, il programma “lavaggio a mano”.

Per preservare i vestiti in cashmere è preferibile escludere la centrifuga, infatti non è strettamente necessaria, oppure ove non fosse possibile va impostata una centrifuga lenta e poco potente non oltre i 400 giri. Per eliminare l’acqua in eccesso è possibile ricorrere a un piccolo trucco, ossia stendere il capo su un asciugamano morbido e arrotolarlo delicatamente per poi lasciarlo asciugare steso orizzontalmente lontano dalla luce del sole e da fonti di calore come i termosifoni.

Quando il capo in cashmere è asciutto va stirato usando un calore medio, coprendo l’indumento con un telo per non danneggiarlo con il contatto diretto tra il ferro da stiro e le fibre. Infine, si può conservare il capo nella sua busta di protezione con un prodotto antitarme. Al contrario, bisogna evitare alcuni errori che possono rovinare il cashmere, ad esempio non lavando questo tessuto con un ciclo caldo, non utilizzando il candeggio in lavatrice e non lasciando appeso l’indumento.

Quale lavatrice scegliere per lavare il cashmere in modo perfetto?


Non tutte le lavatrici sono idonee al lavaggio di queste fibre naturali e pregiate, ma devono possedere determinati requisiti e funzionalità per garantire un lavaggio perfetto del cashmere, mantenendone intatta la delicatezza e preservandone la durata. Qualora la propria lavatrice non fosse adatta, è possibile valutare l’acquisto di un nuovo modello, approfittando dell’occasione per comprare una lavatrice tecnologicamente avanzata e a basso consumo di energia.

Per esempio, dalla collaborazione tra LG Electronics e Falconeri, brand specializzato nella maglieria in cashmere di altissima qualità, è nato il progetto “Cashmere Perfetto”, che vedrà i due brand insieme per una campagna di comunicazione congiunta dedicata alla cura dei capi. Falconeri ha infatti eseguito una serie di test sulla lavatrice LG AI DD (modello F6WV7105GA), confermandone l’efficienza nel lavaggio perfetto degli indumenti in cashmere [1].

Le lavatrici LG AI DD sono in grado di lavare i tessuti più delicati in modo ottimale, restituendo capi puliti e in condizioni perfette preservandone la qualità e la morbidezza. La lavatrice LG AI DD da 10,5 Kg Serie V7, per esempio, è un elettrodomestico all’avanguardia che, grazie alla classe energetica AAA, minimizza il consumo di energia elettrica. La tecnologia AI DD, invece, è in grado di riconoscere i tessuti e di applicare le opzioni di lavaggio migliori tra le oltre 20.000 combinazioni disponibili, per prendersi cura dei capi, anche i più delicati come la lana e il cashmere.


#lavatricieasciugatrici   #howto

[1] Programma “lavaggio a mano”, 30 gradi, senza l’utilizzo della centrifuga.