LG QNED Mini LED: è finalmente arrivata l’innovazione definitiva per i TV LED. Cerchi un contrasto elevatissimo con neri profondi, colori brillanti e una gamma dinamica estesa su un TV LED? Oggi finalmente puoi averla grazie a LG che ha unito tre tecnologie differenti: Quantum Dot, NanoCell e Mini LED. Grazie alla somma di queste innovazioni tecnologiche, i nuovi TV LG QNED Mini LED sono in grado di offrire immagini straordinarie anche sui TV di grande formato, arrivando fino all’impressionante dimensione di 86 pollici di diagonale, quasi due metri e venti!

Il funzionamento di un TV LED


Per apprezzare tutti i vantaggi di quest’ultima innovazione è necessario descrivere in breve come è composto un moderno TV LED. 

Il pannello di un televisore è diviso in più strati: la retroilluminazione, il filtro RGB (Red, Green e Blue, quindi rosso, verde e blu) e il pannello a cristalli liquidi. I primi due elementi sono quelli su cui è possibile intervenire maggiormente per migliorare la luminosità, il contrasto e la resa dei colori.

I filtri colore


La retroilluminazione è composta da LED che emettono luce bianca, questa passa attraverso i filtri colore rosso, verde e blu (ovvero i subpixel) e arriva ai cristalli liquidi che “creano” l’immagine sullo schermo. La fedeltà nella riproduzione dei colori è strettamente legata al modo in cui i subpixel riescono a separare correttamente i tre colori: il compito dei filtri è infatti proprio quello di bloccare la parte indesiderata dello spettro luminoso. 

Le tecnologie LG NanoCell Plus e Quantum Dot si aggiungono a  questi filtri per separare nettamente i colori senza ridurre la luminosità del pannello. Per semplificare, potremmo dire che la combinazione di queste tecnologie permette di ripulire meglio i colori dalle impurità, in modo da ottenere quelli che LG chiama i “colori puri”. Sebbene esistano sul mercato TV che adottano già la tecnologia Quantum Dot per svolgere questo lavoro, LG è l’unico produttore che ha implementato la doppia tecnologia per ottenere una raffinazione del colore ancora più elevata.

Certificati dall'agenzia internazionale Intertek, infatti, i TV LG QNED Mini LED possono coprire il 100% dello spettro colore DCI-P3 e non presentano distorsioni cromatiche nemmeno con ampi angoli di visione, ovvero visualizzando il TV lateralmente.
La retroilluminazione


L’illuminazione può essere sostanzialmente di due tipi: con i LED posti sul retro del pannello (Full Array dimming) oppure sui bordi (Edge Local Dimming). Quest’ultima soluzione offre un’illuminazione meno uniforme, specialmente con TV di grandi dimensioni, mentre nel caso in cui l’illuminazione sia posta sul retro del pannello, non si ha ovviamente un LED per ogni pixel (ci sono più di 8 milioni di pixel in un televisore), ma la superficie viene divisa in zone. Maggiore è il numero di queste zone (e quindi di LED) e più accurata è l’illuminazione della scena: i LED nelle parti scure vengono spenti e si accendono solo quelli delle sezioni chiare, aumentando di conseguenza il contrasto e la gamma dinamica.

I TV LG QNED Mini LED sono dotati di un pannello di retroilluminazione con LED molto più piccoli rispetto ai TV tradizionali, che permette un controllo preciso delle numerosissime zone di dimming e una maggiore luminosità. Il modello 8K da 86 pollici, ad esempio, è dotato di un pannello di retroilluminazione composto da circa 30.000 minuscoli LED disposti in modo da creare circa 2.500 zone di dimming: il risultato è un rapporto di contrasto 10 volte migliore rispetto ai TV LED convenzionali – che di zone di dimming ne hanno un massimo di 200 nei casi più eclatanti – neri più profondi e un maggior dettaglio delle immagini all'interno delle aree scure, che crea un senso di profondità più accentuato e rende le immagini più realistiche. 

Come avrete capito, avere tante zone di dimming è molto importante per migliorare la resa delle immagini. Più zone di dimming ci sono e più è possibile “sagomare” la retroilluminazione in maniera più precisa rispetto all’area effettiva dell’immagine da illuminare, andando di conseguenza a migliorarne la nitidezza. Il vantaggio della retroilluminazione a Mini LED è particolarmente visibile in corrispondenza di scene scure: mentre con la classica metodologia si nota un alone luminoso intorno al soggetto dato dal fatto che ci sono dei LED accesi anche in aree in cui non dovrebbero esserlo, coi Mini LED si ottiene un’immagine più netta, raggiungendo un contrasto altissimo e un nero quasi perfetto.

Prodotti top per chi vuole il meglio dalla tecnologia LED 


La nuova gamma di TV QNED Mini LED LG è composta da modelli 8K con le serie QNED99 (86”) e QNED96, disponibile nei formati da 75” e 65”, e da modelli 4K con la serie QNED91, disponibile con diagonali che vanno da un comodo 65”, a un ampio 75”, che offre un coinvolgimento davvero “cinematografico”.

L’altissima risoluzione in 8K e l’elevato numero di LED necessitano di un processore potente che sia in grado di gestire al meglio l’enorme quantità di dati da elaborare: per questo LG impiega sui TV QNED99 e QNED96 il processore Alpha 9 di quarta generazione (α9 Gen 4) dotato di Intelligenza Artificiale, che analizza e riconosce contenuti e scene visualizzate ottimizzando i parametri audio e video. Grazie agli algoritmi di Deep Learning basati sull’Intelligenza Artificiale, le funzioni AI Picture Pro 8K e AI Sound Pro riescono a riconoscere gli oggetti e le scene sullo schermo, li elaborano in modo indipendente e migliorano il risultato, portando le immagini in 8K e il classico audio stereo a un effetto surround 5.1.2 virtuale.

Sul modello QNED91 4K, invece, il cuore è rappresentato dal processore Alpha 7 di quarta generazione (α7 Gen 4), anch’esso dotato di algoritmi di Deep Learning basati sull’Intelligenza Artificiale. Se da un lato la serie QNED91 rinuncia all’altissima definizione, dall’altro è il TV indicato anche per giocare, visto il pieno supporto all’HDMI 2.1 con tecnologie di refresh variabile VRR e AMD FreeSync Premium, utilissime per chi gioca sulle console di nuova generazione.

A rendere semplice e intuitivo l’utilizzo dei nuovi TV ci pensa la piattaforma webOS 6.0, che grazie all’interfaccia rinnovata e alla perfetta sinergia con il telecomando puntatore, ti spalanca le porte alla vastissima gamma di applicazioni e ai contenuti personalizzati, ed è compatibile con gli assistenti vocali Google Assistant, Amazon Alexa e a standard come Apple HomeKit/AirPlay 2.

I nuovi TV QNED Mini LED LG rappresentano l’innovazione definitiva per quanto riguarda la tecnologia LED e ti offrono il massimo del coinvolgimento con qualunque tipo di contenuto: dai videogiochi più dinamici, ai film in alta risoluzione e persino nei match più entusiasmanti del tuo sport preferito.